Perché eseguire una regolare manutenzione degli impianti allarme

10 Aug 2021

Per garantire una corretta funzionalità degli impianti allarme a casa o in azienda è fondamentale eseguire una periodica manutenzione degli impianti. Sono molteplici i fattori che possono ostacolare il lavoro dei sistemi installati, tuttavia non sempre c'è da preocuparsi. Un impianto di sicurezza può, infatti, perdere parte della sua efficienza a causa di problematiche facilmente risolvibili, ad esempio attraverso il cambio delle batterie dei sensori o riparando la lente graffiata di una telecamera di videosorveglianza.

Come verificare il corretto funzionamento dei sistemi di allarme

Prima di chiedere l'intervento di un esperto in sistemi di allarme, potrebbe essere necessario accertarsi personalmente di eventuali malfunzionamenti. Potrebbe risultare davvero utile effettuare, almeno ogni sei mesi, un test sul funzionamento dei sensori, proprio come avviene nel momento dell'installazione. Chiudendo tutte le porte e finestre, infatti, i sensori dovrebbero comunicare al sistema che l'allarme è pronto per essere attivato regolarmente, senza presentare ulteriori avvisi.


Ricordiamo che è bene controllare anche la validità delle SIM utilizzate dagli impianti allarme. All'utente potrebbe facilmente sfuggire che tutte le schede hanno una scadenza, in special modo se non vengono ricaricate per lungo tempo. Avere un impianto antifurto con sim-card scaduta significa rendere vane tutte le opportunità di avviso.
 

Altri controlli fai-da-te possono interessare:
- I singoli sensori di porte e finestre. Basterà aprire e chiudere le singole porte e finestre dell'edificio, controllando che sul display la zona corretta sia segnalata come violata.
- I sensori di movimento. Sarà sufficiente camminare davanti al rilevatore e controllare al contempo che il display segnali la violazione correttamente.
- I rilevatori di fumo. I moderni sistemi di allarme dispongono di pulsanti di prova, tuttavia in caso di batteria quasi scarica i segnalatori potrebbero cominciare a suonare.

Problemi specifici, come la segnalazione di falsi allarmi continui, potrebbero richiedere la sostituzione di batterie. D'altra parte, si consiglia di contattare una ditta specializzata per eseguire questa delicata operazione.   

Quali interventi di manutenzione del sistema d'allarme effettuare  

Gli interventi da parte di professionisti spesso sono di routine e servono a individuare eventuali anomalie degli impianti allarme. Consigliamo sempre di realizzare un diario che indichi gli interventi effettuati e quando. Dopo ogni tentativo di manomissione, però, la manutenzione risulta necessaria affinché venga accertata la corretta funzionalità dell'impianto. I malintenzionati più scaltri, infatti, sono in grado di ingannare la centralina e per questo, a volte, potrebbe essere richiesto un cablaggio sostitutivo o un reindirizzamento delle frequenze radio.

S.T.I. progetta e installa impianti di sicurezza per abitazioni e aziende

Attiva dal 1920, S.T.I. progetta e installa impianti di sicurezza per abitazioni e aziende. Attraverso una consulenza mirata, puntiamo a costruire un rapporto sinergico con il Cliente, prediligendo le soluzioni progettate sulle singole esigenze. Con lo scopo di soddisfare tutte le aspettative, offriamo un affiancamento completo, dalla fase progettuale fino al post-vendita, grazie ai nostri servizi di assistenza e manutenzione dedicati.

© 2020 STI Società Telecomunicazioni Integrate Srl - All Right Reserved - Admin - Powered by