Come scegliere lampadine a casa e in azienda

22 Oct 2021

La questione del come scegliere lampadine per la propria abitazione o azienda è piuttosto facile ma non scontata. Molto spesso, ci ritroviamo ad acquistare le prime lampadine trovate in scaffale, senza chiederci se stiamo acquistando la lampadina giusta. Ma quali sono i criteri per cui valutare la validità del nostro acquisto? Risponde davvero alle nostre necessità? In questo articolo scopriremo quali sono le indicazioni fondamentali da considerare su una confezione per usufruire di una corretta illuminazione.

Come scegliere lampadine: nozioni fondamentali

Fino a pochissimi anni fa, quando si era indecisi su come scegliere lampadine, si tendeva ad acquistarle in base alla misurazione in watt della potenza.

Secondo il Sistema Internazionale (SI), un watt equivale a un joule al secondo ma con il suo aggiornamento, pubblicato nel 2020, un watt corrisponde circa a 683 lumen. Questa unità di misura si riferisce al flusso luminoso e, in origine, fu definita tramite la candela.

In termini di risparmio energetico, la lampadina giusta va misurata secondo questo valore. Inoltre, la misurazione del flusso di illuminazione va scelto in base alle esigenze di luce dell'ambiente. Per un ambiente ampio che richiede una luce forte, è necessario scegliere una lampadina intorno ai 2.000 lumen. Lampadine dai 500 ai 1.000 lumen sono utilizzate maggiormente in ambienti piccoli o in postazioni non principali. Sotto i 500 lumen si tratta di lampadine da scrivania o da comodino.

Quali lampadine comprare

Non esiste un criterio unico che risponda al dilemma di come scegliere lampadine. La risposta è da cercare principalmente nei fattori di necessità. Bisogna chiedersi: quale ambiente devo illuminare? Perché?

Oltre ai lumen, potrebbe essere molto utile sceglie una lampadina che si accenda in dei tempi più o meno rapidi. Se sulla confezione è riportata la percentuale di luminosità al 60%, significa che la lampadina ha dei tempi di accensione lunghi, ovvero impiega dai 10 ai 100 secondi per raggiungere poco più della metà della luminosità. Se, invece, per voi la lampadina giusta è quella che si illumina nell'immediato, allora è bene avvalersi della scelta dei LED.
 

Anche il colore della luce, indicato in gradi Kelvin, rappresenta un fattore fondamentale. Fino ai 3.300 gradi Kelvin si ha un bianco caldo ma man mano che i gradi aumentano la luce tende a diventare più azzurra e simile al colore della luce del giorno.

S.T.I. a favore della sostenibilità

Attiva dal 1920, S.T.I. affianca tutte gli imprenditori e i privati che scelgono soluzioni per ridurre lo spreco dei consumi e salvaguardare l'ambiente. Con questo scopo, in sinergia con il Consorzio Facitaly e con EnjoIP, progettiamo e installiamo impianti di automazione, domotici, fotovoltaici, in base alle specifiche esigenze.

Mirando alla piena soddisfazione dei nostri Clienti, nella delicata fase di transizione energetica, seguiamo imprese e privati a partire dalla fase progettuale fino al post-vendita, attraverso servizi di assistenza e manutenzione dedicati.

© 2020 STI Società Telecomunicazioni Integrate Srl - All Right Reserved - Admin - Powered by