Fotovoltaico aziende: le attuali agevolazioni e gli incentivi

11 Jun 2021

In quest’ultimo periodo si parla molto delle agevolazioni per l’efficientamento energetico delle abitazioni, meno di quelle per il fotovoltaico aziende. Anche sul web, è più difficile reperire informazioni riguardanti le agevolazioni e gli incentivi per gli immobili non residenziali, dunque professionali o imprenditoriali. Tuttavia, è in costante incremento il numero degli imprenditori che decidono di investire sul fotovoltaico con l'obiettivo di far crescere il proprio business senza rinunciare alla sostenibilità.

Fotovoltaico aziende: il Piano di transizione 4.0 e il Credito d’imposta

fotovoltaico aziendeNell’ambito del Recovery Found italiano, il nuovo Piano di transizione 4.0 comprende gli incentivi più significativi per le imprese che investono nella transizione digitale ed energetica. Secondo l’attuale Legge di Bilancio, l’importo complessivo del piano ammonta a 24 miliardi di euro con misure a decorrere retroattivamente dal 16 novembre 2020 fino al giugno 2023.

Questo provvedimento subentra a precedenti misure come l’iper-ammortamento e il super-ammortamento che, con l’inizio del periodo pandemico, sono risultate poco efficaci. In tal modo, il vecchio super-ammortamento si è trasformato in credito d’imposta per gli investimenti, i quali ammettono anche le installazioni di impianti fotovoltaici poiché ritenuti beni materiali.

Infatti, per i beni materiali che precedentemente rientravano nelle misure di super-ammortamento, il Piano prevede una maggiorazione dei tetti di spesa e delle aliquote.

Nello specifico:

  1. Per le spese inferiori a 2,5 milioni di euro, l’aliquota corrisponde al 50% nel 2021 e al 40% nel 2022;
     
  2. Per le spese superiori a 2,5 milioni di euro fino a 10 milioni, l’aliquota corrisponde al 30% nel 2021 e al 20% nel 2022;
     
  3. Per le spese comprese tra i 10 e i 20 milioni, l’aliquota sarà del 10% sia nel 2021 che nel 2022.

In riferimento agli investimenti per la sostenibilità ambientale e per la digitalizzazione, la nuova Legge di bilancio prevede un incremento dell’aliquota dal 10% al 15% e un massimale di 2 milioni di euro.

Il Credito d’imposta e il Mezzogiorno

Secondo il Piano di transizione 4.0, il Credito d’imposta richiesto per l’acquisto di beni materiali deve essere speso nell’arco di un anno.

Un altro degli incentivi per il fotovoltaico aziende nel 2021 riguarda le imprese del Mezzogiorno, in particolare quellefotovoltaico aziende della Campania, Abruzzo, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna. Possono usufruire di questi incentivi tutte le Imprese del Sud Italia, eccetto le aziende che fanno della produzione e distribuzione dell’energia elettrica il business primario.

La modalità di accesso all’incentivo consiste nel rilascio di un credito di imposta, la cui aliquota di detrazione varia dal 25% al 45%. Il valore dello sgravio fiscale varia a seconda di diversi fattori, tra cui il tipo di impresa, il luogo di ubicazione e la dimensione.

In base al Piano per il Sud Italia, le agevolazioni sono ripartite nel seguente modo:

S.T.I. al fianco delle imprese nel processo verso la transizione energetica

Azienda attiva dal 1920, S.T.I. accompagna le imprese nel processo di transizione energetica attraverso soluzioni tecnologiche sostenibili anche sotto l'aspetto economico. Siamo da anni nel campo del fotovoltaico per aziende e per questo riusciamo a ricoprire tutte le fasi principali di un progetto: dall’ideazione alla realizzazione, senza rinunciare a un servizio di assistenza e manutenzione post-vendita di primo livello.

Crediamo nell’istaurazione di una forte sinergia col Cliente, così da affiancarlo e condividere il know-how necessario al raggiungimento dell’obiettivo. Prediligiamo soluzioni customizzate, studiate appositamente per soddisfare tutte le sue esigenze. Evitando ivestimenti sul fotovoltaico aziende onerosi e scarsamente focalizzati sugli obiettivi d'impresa.

© 2020 STI Società Telecomunicazioni Integrate Srl - All Right Reserved - Admin - Powered by